TECNICHE  DI  RILASSAMENTO

 

Training autogeno

 

Il training autogeno si basa principalmente sull’allenamento graduale  alla distensione e sulla deconcentrazione progressiva muscolare, che si ottengono attraverso frasi suggestive,agenti come riflesso condizionato.

Questa metodica autodistensiva è utile alle persone inevitabilmente affaticate dallo stress(tensioni prolungate)di una vita sregolata e frenetica. È particolarmente adatta anche a soggetti tesi, ansiosi,depressi ed è anche efficace contro le malattie funzionali di origine nervosa (disturbi neurovegetativi) come l’ulcera,l’ipertensione,l’insonnia, la stanchezza cronica, etc…

Il T.a si compone di sei esercizi di base eseguiti regolarmente.

Il T.a premia solo chi si impegna con serietà e costanza.

Per iniziare occorre un atteggiamento psicologico di calma, di distacco,perlomeno minimo.

Porsi nella condizione di non aspettarsi niente,di non volere niente (la volontà deve essere bandita),restare in ascolto del proprio corpo, spettatori di ciò che vuole accadere in esso.

Nel T.a assume particolare importanza il concetto di concentrazione passiva.

Si svolge in piccoli gruppi.

                     

         

Autodistensione

 

Tecniche di Respirazione

La sequenza degli esercizi:

 

Respirazione diaframmatica-rilassamento dei muscoli-rilassamento del plesso solare-

rilassamento del viso-

Tecniche di visualizzazione-.

Metodo dello sbadiglio-

Ginnastica dolce e catartica, che comprende: rilassamento del volto-del collo-delle spalle-

delle braccia e della mano- della schiena- del torace e addome- gambe e piedi-

Esercizi da farsi anche a coppie.

 

 

Massaggio Andino

 

 

Il massaggio  Inka  “Quaqoy” è una antichissima arte terapeutica di rilassamento profondo per ristabilire lo stato di salute e godere del benessere psico-fisico.

 

Lo scopo del massaggio è quello di armonizzare l’individuo afflitto da eccesso o dispersione di energia derivante da una seria di tensioni emotive continue.(ansia, dolore, rabbia, gelosia,  stress, paura, preoccupazioni) con metodi che ne riequilibrano l’aspetto fisico-mentale e spirituale.

 

La pratica costante di questa tecnica aiuta a sviluppare una consapevolezza di sé.

Il Qhaqoy quindi non è solo un massaggio del corpo ma di una sfera più alta che potremmo definire 

Anima.